cervello e nervi

La realtà virtuale può aiutare la riabilitazione dei pazienti colpiti da ictus

Laver KE, George S, Thomas S, Deutsch JE, Crotty M. Virtual reality for stroke rehabilitation. Cochrane Database of Systematic Reviews 2010 , Issue 2 . Art. No.: CD008349. DOI: 10.1002/14651858.CD008349.

 

I risultati di una nuova revisione pubblicata all’interno della Cochrane Library suggeriscono che la realtà virtuale possa aiutare i pazienti adulti colpiti da ictus a riconquistare la funzionalità degli arti e a migliorare le loro capacità di eseguire attività quotidiane.

Inserito da Valentina Pecoraro il Mer, 07/09/2011 - 17:53

SLA: ricercatori, clinici e pazienti a confronto

Sclerosi Laterale Amiotrofica

Inserito da Visitatore il Mer, 16/03/2011 - 18:52

Corea di Huntington: malattia rara ma mica tanto

Rawlins M. Huntington's disease out of thr closet? The Lancet 2010; published on line. DOI:10.1016/S0140-6736(10)60974-9

Inserito da Maria Rosa Valetto il Mer, 08/12/2010 - 16:33

Modificare i comportamenti dei famigliari è d’aiuto ai pazienti schizofrenici

Pharoah F, Mari J, Rathbone J, Wong W. Family intervention for schizophrenia. Cochrane Database of Systematic Reviews 2010, Issue 12. Art. No.: CD000088. DOI: 10.1002/14651858.CD000088.pub3

Cambiare i comportamenti, le abitudini e le attitudini dei famigliari dei pazienti schizofrenici potrebbe essere efficace soprattutto nel diminuire le ricadute della malattia. Queste sono le conclusioni di una nuova revisione sistematica Cochrane,

Inserito da redazione il Mer, 10/11/2010 - 18:54

L’acamprosato previene la ricaduta nell’alcolismo

Rösner S, Hackl-Herrwerth A, Leucht S, Lehert P, Vecchi S, Soyka M. Acamprosate for alcohol dependence. Cochrane Database of Systematic Reviews 2010, Issue 9. Art. No.: CD004332. DOI: 10.1002/14651858.CD004332.pub2

Una nuova revisione sistematica Cochrane dimostra che l’acamprosato, farmaco usato nel trattamento dell’alcolismo, è efficace nel ridurre il numero di pazienti alcolizzati che ricadono nel vizio, quando utilizzato in aggiunta ai trattamenti non farmacologici.

Inserito da redazione il Gio, 16/09/2010 - 16:38

Sclerosi multipla: la rivoluzione della “liberazione”

La sclerosi multipla rappresenta ancora oggi una vera e propria incognita. La comunità scientifica internazionale la classifica come una malattia neurologica, perché colpisce cervello e midollo spinale (con terribili conseguenze per i malati, che hanno in genere tra i 20 e i 60 anni), ma poco o nulla si sa sulla sua origine. “Si suppone - recitano i manuali di medicina - che sia dovuta ad un meccanismo immunologico”. Ipotesi insomma, nulla di più.

Inserito da Elisa Buson il Ven, 30/07/2010 - 15:33

Gli antidepressivi sono efficaci nel "male di vivere" causato dall'essere malati

Gli antidepressivi sono efficaci nel trattamento della depressione in pazienti affetti da malattie non psichiche come ictus, AIDS, Parkinson e tumore, in accordo con una nuova revisione sistematica Cochrane condotta dai ricercatori del King's Health Partners Academic Health Science Centre nel Regno Unito.

Inserito da redazione il Mer, 17/03/2010 - 18:35

L'orario flessibile sul lavoro migliora la pressione sanguigna, il sonno e la salute mentale

I benefici della flessibilità lavorativa: migliorano la pressione sanguigna, il sonno e la salute mentale

Poter organizzare autonomamente il proprio lavoro può avere un impatto positivo sulla salute, secondo quanto suggerisce una nuova revisione Cochrane.

Inserito da redazione il Mer, 17/02/2010 - 16:04

Il difetto metodologico di uno studio fa danni sulla pelle dei malati: il caso gabapentin

 

Fonte: Vedula SS, Bero L, et al. Outcome reporting in industry-sponsored trials of gabapentin for off-label use. N Engl J Med 2009;361:1963-71.

Chi ricerca trova: un conto è disegnare uno studio sperimentale definendone a priori gli esiti, un altro è avviarlo, condurlo a termine e scegliere a posteriori i risultati interessanti da comunicare. La prima scelta è quella giusta, ma può deludere, la seconda qualche soddisfazione la darà sempre, ma è tutt'altro che corretta.

Inserito da Maria Rosa Valetto il Ven, 18/12/2009 - 16:51

Anche a occhi chiusi l'agopuntura fa centro

L’agopuntura blocca il mal di testa, ma i trattamenti “falsi” lavorano altrettanto bene

Inserito da redazione il Lun, 02/02/2009 - 11:53