Attività e progetti

La fatigue nelle persone con sclerosi multipla - Nel dettaglio

In questa pagina si entra nel dettaglio di come gestire la fatigue - con riferimento a storie di persone con sclerosi multipla che vivono in prima persona questa esperienza - di quali trattamenti sono disponibili e se funzionano. Gli studi da cui sono prese le informazioni sui trattamenti sono revisioni sistematiche Cochrane, linee guida del National Institute for Health and Care Excellence, ente che produce linee guida per il Regno Unito - raccomandazioni dell’Agenzia europea dei medicinali (EMA).

Inserito da Anna Roberto il Lun, 16/11/2015 - 13:07

La fatigue nelle persone con sclerosi multipla - In breve

“La malattia mi ha fatto scoprire un nuovo tipo di fatica, una fatica che si presenta indipendentemente da quanto sforzo fisico o mentale uno accumuli. Ho imparato che ci sono giorni buoni, giorni meno buoni e giorni terribili e che prima ce ne si fa una ragione meglio è.
.... ho deciso di ascoltare di più il mio fisico e per quanto possibile rimodulare il mio stile di vita secondo le mie nuove possibilità, scoprendo nel contempo che i miei ritmi di vita e lavoro fino ad allora erano stati troppo pesanti anche per una persona sana.

Inserito da Anna Roberto il Lun, 16/11/2015 - 12:34

La fatigue nelle persone con sclerosi multipla - Introduzione

Questa sezione del sito PartecipaSalute dedicata alla fatigue nelle persone con sclerosi multipla fa parte del progetto IN-DEEP - Integrare le esperienze e le preferenze dei pazienti con sclerosi multipla con i risultati della ricerca scientifica per sviluppare informazioni sulla salute utili per decisioni informate e condivise.

Inserito da Anna Roberto il Lun, 16/11/2015 - 12:22

Sclerosi multipla, esercizio fisico: semplice, sicuro, efficace?

Fare esercizio fisico può ridurre la fatigue nelle persone con sclerosi multipla, in particolare fare esercizi di allenamento alla resistenza, forme miste di allenamento, e altre forme come yoga o esercizi per l’equilibrio. E’ quanto emerge da una recente revisione Cochrane. La fatigue interessa oltre l’80% delle persone con sclerosi multipla ed è spesso percepito come uno dei sintomi più invalidanti.

Inserito da Anna Roberto il Lun, 16/11/2015 - 12:10

5 passi utili per fare buone scelte per la salute

Il Gruppo Italiano per una Sanità Partecipata (http://www.partecipasalute.it/cms_2/node/6401) indica 5 passi utili nel fare scelte di salute ponderate, dalla parte del cittadino.

Inserito da Anna Roberto il Ven, 05/06/2015 - 08:59

Alzheimer e EMA: consultazione pubblica

Lo scorso ottobre l’EMA (Agenzia Europea del Farmaco) ha lanciato una consultazione pubblica su un documento per la revisione delle linee guida per lo studio di farmaci per il trattamento della malattia diAlzheimer e delle demenze. Il documento integrale è disponibile in lingua inglese al link http://www.ema.europa.eu/docs/en_GB/document_library/Scientific_guideline/2013/10/WC500153464.pdf.

Inserito da Anna Roberto il Mer, 05/03/2014 - 18:16

Ospedali e classifiche: utili per scegliere?

Da tempo ci si interroga su come migliorare la partecipazione dei cittadini alle scelte in sanità. Maggiore informazione, maggiore trasparenza, maggiore alfabetizzazione fino ad arrivare a chiedere una rivoluzione per migliorare il rapporto e la collaborazione tra medico e paziente.

Inserito da Anna Roberto il Mar, 19/11/2013 - 16:55

PROGETTO IN-DEEP: nascita e sviluppo di un modello di informazione online

Internet e i social network sono sempre più utilizzati per cercare informazioni di salute, tuttavia le persone hanno difficoltà ad orientarsi tra la grande quantità di notizie e a capire se queste sono attendibili o meno.

Accanto a questo interesse – in parte anche in risposta ad esso – sta crescendo da parte di alcuni medici e ricercatori l’attenzione a disseminare al pubblico informazioni scientifiche di qualità.

Inserito da Anna Roberto il Mar, 30/10/2012 - 10:48

PROGETTO IN-DEEP: PARTECIPA!

UN MODELLO DI INFORMAZIONE ONLINE MESSO ALLA PROVA

Vuoi partecipare a un progetto di ricerca su come dare al pubblico informazioni semplici, accessibili, basate su prove scientifiche di qualità? Visita il sito http://indeep.istituto-besta.it e compila il questionario!

Inserito da Anna Roberto il Mar, 30/10/2012 - 10:43