Diritti dei malati

Progetto MAIA: il computer al servizio della disabilità

MAIA (Multiple Access Input Assistant), progetto sviluppato dall'Unità di informatica per la ricerca clinica dell'Istituto di Ricerche Farmacologiche "Mario Negri", studia soluzioni per far sì che il computer possa venire in aiuto della persona fisicamente disabile, permettendogli di interagire con il mondo esterno e migliorare la sua qualità di vita.

La persona disabile generalmente non può utilizzare il mouse e la tastiera; per questo motivo vengono studiati metodi che permettano di impartire gli ordini alla macchina attraverso un numero limitato di movimenti volontari.

Inserito da redazione il Mar, 30/11/2004 - 00:00