Decisioni condivise

Verso la rivoluzione con il British Medical Journal

Qualche tempo fa, abbiamo pubblicato sul sito una nota dal titolo “Il British Medical Journal lancia un appello per la rivoluzione(http://www.partecipasalute.it/cms_2/node/2004)” che si rifaceva ad un significativo editoriale pubblicato dalla importante rivista medica inglese British Medical Journal.

A distanza di qualche mese, come promesso, qualcosa si muove.

Inserito da Anna Roberto il Mar, 18/02/2014 - 19:04

Tra uguali non c’è bisogno di fare la rivoluzione

Empowerment is inappropriate for equal citizens. Hazel Thornton. BMJ 2013;346:f3573. Pubblicato il 4 giugno 2013.

E’ proprio necessaria e auspicabile una rivoluzione per promuovere il coinvolgimento dei pazienti, come qualche giorno fa sosteneva in un editoriale la rivista British medical journal (http://www.partecipasalute.it/cms_2/node/2004)?

Inserito da Anna Roberto il Gio, 06/06/2013 - 18:00

Il British Medical Journal lancia un appello per la rivoluzione

Copertine BMJ

 

Inserito da Anna Roberto il Gio, 23/05/2013 - 15:50

Il coinvolgimento dei cittadini: appunti dalle revisioni

Come già tante volte sottolineato coinvolgere i cittadini, i pazienti e le loro rappresentanze è diventato un aspetto, e necessità, sempre più in discussione trattando i temi della salute e delle decisioni in sanità.Tante volte su questo sito sono state riprese e discusse esperienze ed esempi di coinvolgimento, quello che segue vuole essere un contributo di aggiornamento.

Inserito da Anna Roberto il Ven, 03/02/2012 - 19:34

La qualità delle pagine per i pazienti

Una ricerca sulle “Jama patient pages” per il  diabete

Inserito da Anna Roberto il Ven, 25/11/2011 - 11:29

Qualunque cura si potenzia nel rapporto con il medico

Molto è stato detto sul delicato rapporto che si instaura tra medico e paziente: esperti sociologi e psicologi di tutto il mondo hanno versato fiumi di inchiostro per ricordare ai camici bianchi come una parola sgarbata o un volto poco rassicurante possano compromettere l'efficacia di una terapia.

Inserito da Elisa Buson il Gio, 09/12/2010 - 12:48

Tra medico e paziente non basta comunicare, bisogna anche capirsi

Fonte: Olson D, Windish DM. Communication discrepancies between physicians and hospitalized patients. Arch Intern Med 2010;170:1302-7.

Inserito da Maria Rosa Valetto il Gio, 25/11/2010 - 17:47

Meglio Babbo Natale che l’evidence based medicine

Quando si parla di medicina basata sulle prove, l’ormai famosa Evidence Based Medicine (EBM), si pensa quasi sempre agli operatori sanitari, al loro atteggiamento che va dall’entusiastica adesione al rifiuto più totale. Uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori statunitensi guidati da Kristin Carman, dell’American Institutes for Research di Washington, ha invece esaminato l’atteggiamento dei cittadini nei confronti di questo approccio, finendo inevitabilmente per esplorare anche le loro preferenze rispetto al rapporto medico-paziente.

Inserito da Visitatore il Gio, 24/06/2010 - 12:18

Chi sta bene cura meglio: il tuo dottore come sta?

 

Fonti: Wallace JE, Lemaire JB, Ghali WA. Physician wellness: a missing quality indicator. Lancet 2009; 374:1714-21 e relativo editoriale Doctors get ill too. Lancet 2009; 374:1653.

 

Se tutti i pazienti leggessero su Lancet l'articolo a firma dei ricercatori dell'Università di Calgary e il relativo editoriale, potrebbero rovesciare la tipica domanda con cui qualsiasi medico si informa sulle condizione di salute del proprio paziente, e manifestare un inatteso, ma motivato, interessamento nei confronti del curante.   

Inserito da Maria Rosa Valetto il Ven, 18/12/2009 - 15:33

Tra medico e paziente la sincerità conviene

Se anche qualcosa va storto durante un ricovero in ospedale, non è detto che i malati giudichino negativamente i medici e la struttura: la loro valutazione può anzi essere più positiva se qualcuno spiega loro che cosa è successo e perché.
Inserito da Roberta Villa il Sab, 05/12/2009 - 10:11