morbo di Alzheimer

Alzheimer e EMA: consultazione pubblica

Lo scorso ottobre l’EMA (Agenzia Europea del Farmaco) ha lanciato una consultazione pubblica su un documento per la revisione delle linee guida per lo studio di farmaci per il trattamento della malattia diAlzheimer e delle demenze. Il documento integrale è disponibile in lingua inglese al link http://www.ema.europa.eu/docs/en_GB/document_library/Scientific_guideline/2013/10/WC500153464.pdf.

Inserito da Anna Roberto il Mer, 05/03/2014 - 18:16

Farmaci per Alzheimer: dibattito su costi e benefici

Fonte
Clare Dyer. Appeal Court rules that NICE procedure was unfair. BMJ 2008; 336:1035.

Inserito da redazione il Lun, 14/07/2008 - 18:24

Da una pianticella cinese un aiuto ai malati di Alzheimer

L'estratto di un licopodio cinese (Uperzina A) può aumentare le capacità cognitive nei malati di Alzheimer

Fonte
Li J et al. A for Alzheimer's disease. Cochrane Database of Systematic Reviews 2008, Issue 2.

Inserito da redazione il Ven, 18/04/2008 - 18:20

Quanto vale l'indipendenza?

Fonte
Horton R. Lancet 2007; 370: 547

Inserito da redazione il Ven, 21/09/2007 - 12:59

Alzheimer e consenso informato: a chi la scelta?

Fonte
Kim SYH et al. Neurology 2005; 65: 1395

Uno studio sul Journal of Neurology condotto dall’Università del Michigan (USA), ha cercato di rispondere al dilemma: come risolvere la questione del consenso per quei malati che non sono più in grado di intendere e di volere?

Non è un caso estremo: sono coinvolte per esempio tutte le persone affette dalla malattia di Alzheimer, un disturbo caratterizzato da un declino cognitivo lento e graduale, che porta alla perdita progressiva della memoria e delle capacità di comprensione, ragionamento e decisione. Senza queste facoltà, valutare i rischi e i benefici di un protocollo di ricerca diventa difficile ed è praticamente impossibile una scelta consapevole.

Inserito da redazione il Dom, 12/02/2006 - 01:00