vertebra, chirugia della

Il disco erniato va mezzo salvato

Fonte
James N et al. JAMA 2006; 296: 2441

Inserito da redazione il Mer, 20/12/2006 - 00:00

Un po’ di cemento è il dolore non c’è più

Via il dolore e via il bastone sono i risultati che si attende chi, colpito da malattie o traumi, si affida nelle mani dei chirurghi ortopedici.

Quando un bisogno si manifesta costante e impellente, l’offerta si attrezza. In due modi: proponendo nuovi interventi oppure aggiornando le tecniche tradizionali in modo da rendere meno traumatici gli interventi. Le ultime novità del mercato, pubblicizzate direttamente su siti internet delle cliniche e presentate ai congressi degli specialisti, sono due: una operazione che rinsalda lo schiacciamento delle vertebre (origine di mal di schiena) e un intervento di chirurgia «mininvasiva» per la protesi d’anca.

Inserito da Sergio Cima il Dom, 02/10/2005 - 23:00

Bisogna trattare le schiene radiologicamente non perfette?

Fonti
Fairbank J et al. BMJ 2005; 330: 1233.
Deyo RA et al. N Engl J Med 2004; 350: 722

Otto individui su dieci soffriranno di mal di schiena nel corso della loro vita. In due su dieci il mal di schiena si risolverà solo nell’arco di alcuni mesi, senza che si possa venire a capo dell’origine del disturbo o che si trovi una cura efficace. E’ il mal di schiena cronico aspecifico, che non ha precise origini fisiologiche (tumore, fratture, infezioni) e nemmeno un soluzione univoca.

Inserito da redazione il Lun, 27/06/2005 - 23:00