Verso la rivoluzione con il British Medical Journal