Finalmente prove certe a supporto dei farmaci antidolorifici