Prima dell’ipertensione, ma già a rischio