Internet, web 2.0 e malati cronici: i risultati di un’indagine