Tra medico e paziente la sincerità conviene