«Mi chiamo dottor Knock, curo i sani»

 

Stanco della sua intellettualmente e finanziariamente piatta vita nello sperduto paesino di Saint-Maurice, il dottor Parpalaid, medico condotto del villaggio, prevedendo di trasferirsi in una grande città, forse Lione, offre il suo posto a un dottore poco più che quarantenne, tale Knock.
Durante il colloquio tra i due, Knock si informa sulla tipologia dei pazienti di Parpalaid con domande abbastanza precise, indagatorie e di natura privata. Scopre così, dispiaciuto, che a Saint-Maurice la maggior parte delle persone gode di ottima salute.
Appena arrivato al paese fa così annunciare che si rende disponibile per consultazioni gratuite il lunedì. Consultazioni che si rivelano essere ben presto fruttuose: Knock è abilissimo nell'insinuare nel suo interlocutore l'idea di essere in realtà ammalato e di aver bisogno del suo aiuto. Riesce a instaurare per tutti una terapia di lungo corso, facendo affari col farmacista del paese Mousquet e trasformando il municipio in una clinica. I malati vengono anche dalle contrade vicine, nonostante le cifre che Knock è arrivato a chiedere.
Parpalaid, venuto a sapere dei movimenti di pecunia a Saint-Maurice, torna da Knock tre mesi dopo, tentando di riottenere il suo vecchio posto, ma la forza oratoria di Knock convince lo stesso Parpalaid di essere ammalato, ottenendo di farsi curare.
(Fonte: Wikipedia, leggi il testo completo).

Romains ha colto nella sua opera l'essenza del mercato della salute. Qui sotto alcuni brani tratti da una rappresentazione teatrale della commedia: l'incontro di Knock con il tamburino (antesignano delle moderne agenzie di stampa), il maestro (l'autorevolezza) e il farmacista. Una triangolazione ben nota agli strateghi delle campagne pubblicitarie e di sensibilizzazione sulle malattie (leggi anche: Campagne di prevenzione: guida all'uso)

Crediti

I brani qui sopra riprodotti sono tratti da "Knock, ovvero il trionfo della medicina", spettacolo teatrale e film prodotto dalla Scuola di Formazione Specifica in Medicina Generale di Trento .
Regia: Mauro Bertoluzza responsabile culturale della Scuola. 
Trasduzione dal francese (vedi allegato): Loretta Rocchetti  
Attori mmg della scuola e i tirocinanti della scuola oltre alla segretaria.

AllegatoDimensione
Knock.pdf294.98 KB
Inserito da redazione il Mer, 05/11/2008 - 18:03