Sto bene, non mi serve il certificato!

Il 12 dicembre 2007 il Senato ha approvato il decreto legge del Ministero della salute sulla «semplificazione degli adempimenti amministrativi connessi alla tutela della salute» che pare essere stato progettato per favorire i cittadini e alleggerire il carico burocratico dei medici di famiglia (anche se non tutti sono d'accordo: Pediatria: Sip, no ad abolizione certificati per sport a scuola).

Tra le novità che avranno un diretto beneficio sulla vita quotidiana ci sarà una procedura più semplice per la prescrizione dei farmaci contro il dolore, l'apertura di nuove farmacie, la lotta all'abusivismo professionale e soprattutto l'abolizione di circa 6 milioni e mezzo di certificati sanitari che ogni anno costano tempo e denaro a chi li richiede.

Questo riguarda diverse categorie di persone e in particolare:

  • gli alimentaristi, che non dovranno più attestare che sono indenni da malattie infettive e rinnovare i libretti sanitari per poter svolgere la loro attività, ben 1 milione;

  • gli insegnanti (di ruolo e non), che non dovranno più presentare il certificato di idoneità fisica al momento dell'assunzione, oltre 800.000 pratiche in meno;

  • coloro che richiedono di svolgere il servizio civile, che non saranno più tenuti a richiedere il certificato di idoneità fisica al servizio civile volontario, circa 150.000;

  • i neo assunti degli enti statali, che non dovranno più attestare che godono di sana e robusta costituzione, 40.000 ogni anno;

  • i circa 200.000 parrucchieri, maestri di sci, fochisti, conduttori di caldaie a vapore, giudici di pace, lavoratori extracomunitari dello spettacolo, che ogni anno devono dimostrare di essere fisicamente idonei a svolgere queste attività;

  • tutti i bimbi che iniziano la scuola primaria, dei quali viene richiesto il certificato vaccinale, oltre 550.000;

  • i dipendenti che desiderano chiedere l'anticipazione del quinto dello stipendio, 200.000 all'anno;

  • i ben 2 milioni di persone che ogni anno chiedono il certificato di sana e robusta costituzione per iscriversi ad esempio in palestra o frequentare attività extrascolastiche o estive;

  • i parenti dei 500.000 defunti, che ogni anno devono richiedere 3 copie di certificato di decesso.

  • Ultimo aggiornamento 28/3/2008

Gabriele Rebuscelli

Inserito da Gabriele Rebuscelli il Ven, 28/03/2008 - 16:55