Fondazione Mattioli: un sito dedicato ai tumori ginecologici

http://www.fondazionemattioli.it/
(in italiano)

I tumori ginecologici sono un problema rilevante per le donne come dimostrato dai tanti nuovi casi che ogni anno si diagnosticano. Ecco i numeri

  • tumore ovaio: in italia 17 nuovi casi ogni anno su 100.000 donne

  • tumore endometrio: in italia circa 5.000 nuovi casi all'anno

  • tumore cervice uterina: in Italia si verificano ogni anno 3,500 nuovi casi

Negli Stati uniti, Canada e Australia le donne con questo tipo di tumore si sono organizzate in associazione svolgendo una importante attività di informazione al pubblico.

In Italia, fino a ieri, facendo una ricerca via internet si trovano informazioni sparse, molte su siti dedicati a medici. Da oggi è on line www.fondazionemattioli.it un sito specificatamente dedicato ai tumori ginecologici.

La storia di questa Fondazione

Dal 1981, il Dipartimento di Oncologia dell'Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri ha attivato un'intensa collaborazione tra ricercatori, medici e tecnici nel settore dell'oncologia ginecologica e ha promosso numerosi progetti di ricerca a livello nazionale e internazionale. La ricerca si è particolarmente focalizzata sui tumori dell'ovaio, che rappresentano il sesto tipo di cancro più comune nelle donne europee nonché la prima causa di morte per tumore nella sfera genitale femminile.

Dal 1995, la Fondazione Nerina e Mario Mattioli ONLUS ha contribuito a sviluppare questa collaborazione inter-disciplinare e favorire il rapido trasferimento di conoscenze tra laboratorio e clinica, nella speranza di ottenere benefici per tutte le pazienti affette da tumori dell'apparato genitale femminile. Molteplici gli obiettivi:

  • studiare le proprietà biologiche e biochimiche dei tumori dell'apparato genitale femminile, in particolare dei tumori dell'ovaio; approfondire la conoscenza dei meccanismi che portano all'insorgenza e allo sviluppo di questi tumori;

  • favorire lo sviluppo e l'applicazione di nuove strategie terapeutiche che permettano maggiore efficacia e minore tossicità portando quindi a migliore la qualità della vita delle pazienti;

  • promuovere ogni collaborazione nazionale ed internazionale perché i risultati della ricerca di base e della ricerca clinica, accompagnati dalla valutazione della letteratura medico-scientifica, favoriscano il trasferimento nella pratica dei risultati ottenuti e portino a migliorare la sopravvivenza e la qualità di vita;

  • fornire una corretta ma al contempo semplice e chiara informazione sui tumori ginecologici

Cosa si può trovare sul sito

Il sito si rivolge alla popolazione in generale e in particolare alle donne e alle pazienti ed è coordinato da un gruppo multidisciplinare cui fanno parte ricercatori, ginecologi oncologi e consumers. Il linguaggio che si è voluto adottare è semplice ed immediato e può essere segnalato come un sito di riferimento per cercare informazioni corrette ed aggiornate. Il sito presenta ancora alcune sezioni in preparazione o da completare che verranno sviluppate nei prossimi mesi.

Sul sito si trovano informazioni sull'apparato genitale femminine, informazioni sul vaccino HPV, sui tumori dell'apparato genitale femminile: ovaio, utero o endometrio, collo dell'utero. Ogni sezione dedicata al tumore è suddivisa in numerosi sottocapitoli che trattano dalla frequenza della malattia, ai fattori di rischio, ai trattamenti, al follow-up e alle prospettive della ricerca.

Sul sito si invitano inoltre i lettori a scrivere la propria storia di malattia per aiutare attraverso la propria esperienza tante altre donne.

Naturalmente sul sito si trovano anche informazioni sulla Fondazione Mattioli e su come sostenere la sua attività a favore della ricerca in oncologia.

Per ulteriori informazioni: info@fondazionemattioli.it, deponcol@marionegri.it

A cura di Paola Mosconi e Maurizio D'Incalci,
Dipartimento di Oncologia, Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario negri

Inserito da redazione il Gio, 06/03/2008 - 16:34