L'antidepressivo non risolleva dal mal di schiena

Non ci sono prove che gli antidepressivi siano di aiuto nella gestione del mal di schiena cronico

Fonte
Urquhart DM et al.. Antidepressants for non-specific low back pain. Cochrane Database of Systematic Reviews 2008, Issue 1.

I medici sono soliti prescrivere gli antidepressivi ai pazienti che soffrono di mal di schiena cronico. Tre i principali scopi di questa comune pratica prescrittiva: alleviare il dolore; ridurre la depressione lieve e migliorare l'umore; migliorare il sonno. Ciononostante, gli effetti derivanti dall'uso degli antidepressivi nel mal di schiena non sono per nulla chiari e la loro utilità è controversa. Studi clinici diversi, infatti, giungono spesso a conclusioni contrastanti su questo tema.

Un gruppo di ricercatori Cochrane ha quindi cercato di stabilire se ci fossero studi di buona qualità che accertassero gli effetti degli antidepressivi nella gestione del mal di schiena cronico. Dopo aver condotto una estesa ricerca nella letteratura internazionale hanno ritenuto di poter esaminare i risultati di dieci studi clinici che confrontavano gli effetti degli antidepressivi contro il placebo

"Non abbiamo trovato chiare prove che sostenessero la prescrizione di antidepressivi per ridurre il dolore e la depressione lieve nei pazienti con mal di schiena cronico", dice la principale autrice della revisione Donna Urquhart del Dipartimento di Epidemiologia e Medicina Preventiva della Monash University di Melbourne in Australia."Questo non significa che i pazienti con una depressione significativa debbano evitare di assumere antidepressivi. Questi farmaci infatti sono tra i più indicati per il trattamento di quest'ultima patologia. A non essere chiari, invece, sono i loro benefici nella gestione del mal di schiena. I revisori avvertono però che per confermare questa conclusione saranno necessari ulteriori studi con maggiori dimensioni e disegno più sofisticato.

Le parole da capire

Antidepressivi
sono farmaci utilizzati nel trattamento della depressione che correggono lo squilibrio di alcune sostanze cerebrali responsabili del tono dell'umore.

Ultimo aggiornamento 25/2/2008

Inserito da redazione il Lun, 25/02/2008 - 18:31