BUONA LETTURA: Pillole. Storie di farmaci, medici, industria.

Quattro mosse per il cambiamento: registro delle ricerche cliniche, disponibilità dati originali, obbligo di pubblicazione e trasparenza nei rapporti fra medici, società scientifiche, associazioni di pazienti e sponsor commerciali, in particolare aziende farmaceutiche.

Così si conclude, con indicazioni chiare e pragmatiche, il libro Pillole. Storie di farmaci, medici, industrie di Guido Giustetto e Sara Strippoli.

E’ una lettura facile, anche per i non addetti ai lavori, che riporta storie documentate di relazioni poco trasparenti - a volte molto pericolose - tra mondo del farmaco e mondo medico-scientifico [comprese le associazioni di pazienti e cittadini].  Il tutto, senza dimenticare l’importanza che i farmaci hanno avuto e hanno nelle storie di malattia di tanti pazienti, ma senza neppure dimenticare le tante volte in cui gli interessi economici hanno sovrastato quelli medici-scientifici ed etici.

Tanti gli argomenti trattati: dal prezzo dei farmaci, alle strategie per inventare le malattie o aumentare il numero di persone che si credono malate, alle modalità di coinvolgimento di medici come esperti e testimonial al servizio delle aziende, a situazioni di vere e proprie truffe legate ad una scarsa trasparenza, e tempestiva pubblicazione, dei dati delle ricerche.

Proprio perché i farmaci sono così importanti, è fondamentale chiarezza, trasparenza nei rapporti nonché qualità della ricerca e tempestività nel fornire i risultati, positivi o negativi che siano.
Si potrebbe “facilmente” incominciare proprio dalla trasparenza dei rapporti con le industrie, con un registro che sia facilmente e veramente consultabile (!) e promuovendo informazione e corsi di aggiornamento veramente indipendenti...

Paola Mosconi
IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri
Laboratorio di ricerca per il coinvolgimento dei cittadini in sanità
Dipartimento di Salute Pubblica

Per saperne di più
Guido Giustetto, Sara Strippoli. Pillole. Storie di farmaci, medici, industrie.
Add Editore, Torino, 2017. 174 pagine, € 16,00

Ultimo aggiornamento 26 gennaio 2018

Inserito da Anna Roberto il Ven, 26/01/2018 - 11:35