Non esiste una personalità "a rischio tumore"

Fonte
Hansen PE et al. Cancer 2005; 103: 1082

Nevrotici ed estroversi hanno le stesse probabilità di ammalarsi di tumore. Questo è il risultato di uno dei più grandi studi prospettici su questo tema, condotto in Svezia su un gruppo di gemelli e in pubblicazione sulla rivista Cancer il primo marzo 2005.

I tratti della personalità sono considerati spesso dal pensiero comune un fattore legato al rischio di ammalarsi di tumore: in particolare una persona con carattere nevrotico è ritenuta più esposta al rischio rispetto a una persona estroversa. Pernille Hansen, ricercatrice del Dipartimento di ricerca psicosociale sul cancro dell'Istituto di epidemiologia di Copenhagen in Danimarca, ha coordinato una revisione di dati su storia del tumore, comportamenti relativi alla salute e tratti della personalità di oltre 29.500 gemelli schedati nel Registro dei gemelli svedese.

Avere informazioni sui gemelli ha permesso di valutare la relazione tra tratti della personalità e rischio di tumore in persone con patrimonio genetico uguale, personalità diverse e diverso esito per quanto riguarda il tumore (una ammalata di tumore, l'altra no).

Dopo aver compilato un questionario sui tratti della personalità e sui comportamenti all'inizio dello studio (nel 1973), le persone parte del campione, che avevano tutte tra i 15 e i 48 anni, sono state osservate in media per 25 anni. I casi di tumore rilevati sono stati quasi 1.900, per questi è stata valutata la correlazione tra presenza del tumore, aspetti della personalità e abitudini di vita. "Dall'analisi non è risultata nessuna associazione tra tratti nevrotici della personalità o atteggiamenti estroversi e alcun tipo di tumore" commenta Pernille Hansen "e nemmeno alcuna associazione indiretta tra tratti della personalità e comportamenti o abitudini che possano avere effetti indiretti sull'insorgenza di tumori".

Cinzia Colombo
Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri

Inserito da redazione il Ven, 28/01/2005 - 00:00