Fai sentire la tua voce 2007: secondo percorso di formazione per rappresentanti di associazioni di cittadini e pazienti

Domenica 18 marzo puntuali alle 17 hanno iniziato il percorso di formazione oltre trenta tra rappresentanti di associazioni di pazienti e cittadini (vedi l'elenco dei partecipanti) interessati a tematiche di salute.
Alle prime presentazioni è seguita l’introduzione formale con l’illustrazione del progetto PartecipaSalute e la descrizione della seconda edizione del percorso formativo e della filosofia che lo caratterizza.
Anche alla luce di quanto emerso dalla prima edizione (leggi: Il corso di PartecipaSalute allo specchio: i commenti del comitato organizzatore), il percorso è stato strutturato in maniera differente, per tempistica e per target a cui si rivolge.

Una seconda edizione per le associazioni di pazienti

Durante la prima edizione è emersa una parziale diversità di interessi tra i partecipanti, che erano rappresentati di associazioni e membri laici di comitati etici. Anche per questo è stato deciso di sviluppare due proposte formative differenti per i due tipi di utenti, così la seconda edizione appena avviata si rivolge in particolare a rappresentanti di associazioni di pazienti. Per i membri laici è in previsione un corso ad hoc.

Il metodo di lavoro: partire dal concreto per arrivare alla teoria

Il metodo di lavoro è rimasto pressoché invariato rispetto all’anno scorso: i moduli iniziano con piccoli gruppi di lavoro e discussione con successiva lezione frontale di approfondimento. Si è dimostrato efficace per creare un clima di collaborazione tra docenti e discenti, in un gruppo più ristretto dove, soprattutto agli inizi, è più facile per tutti intervenire e fare domande, soprattutto se stimolati dal tutor.

La formazione come scambio tra esperti

L’idea è che specialisti e laici siano docenti e discenti alternativamente: già dal primo modulo un gruppo di lavoro è stato curato da Patrizia Copelli, partecipante alla scorsa edizione del percorso e tutor del gruppo “Il ruolo dei membri laici nei comitati etici”.

Gli argomenti

Questa edizione prevede moduli con giornate di studio che durano più a lungo rispetto all’anno scorso e più argomenti concentrati nei singoli moduli.
Materiale didattico: è stata distribuita la prima bozza della dispensa
In base alle richieste avute durante la prima edizione del percorso formativo è stata scritta una dispensa che riprende e approfondisce le tematiche dei moduli in programma, distribuita ai partecipanti alla seconda edizione. La dispensa è ancora in forma di bozza e tutti i partecipanti sono stati invitati a inviare commenti per la versione definitiva.

Fuori i voti

Anche quest’anno sono state distribuite ai partecipanti le schede di valutazione dei gruppi di lavoro e delle lezioni.
Per valutare l’effetto del percorso di formazione è stato distribuito inoltre un questionario sulle conoscenze dei partecipanti riguardo alla ricerca clinica. Il questionario è stato compilato e restituito e verrà somministrato di nuovo alla fine del percorso di formazione per verificare le conoscenze acquisite.
Pensando al futuro: presentazione dello spazio Parita
Durante l’ultimo giorno del primo modulo è stato presentato lo Spazio PARITA con il relativo questionario , discusso insieme ai partecipanti presenti in aula, che sono stati invitati ad allargare la discussione presso le loro associazioni per poi riportare i risultati e presentare le eventuali richieste di quesiti di ricerca durante il successivo incontro previsto all’interno del programma di formazione.

Materiali

Inserito da redazione il Mar, 27/03/2007 - 14:01