BUONA LETTURA. Acqua Sporca: cosa rischiamo di buttar via insieme al caso Stamina

Qualche mese fa gli autori di questo libro, Antonino Michienzi e Roberta Villa, chiesero attraverso la rete un finanziamento collettivo (il cosiddetto crowdfunding) per poter scrivere un libro-inchiesta sul caso Stamina. In molti aderirono all’appello e oggi il libro è disponibile. Lo si può scaricare gratuitamente dal sito di Scienzainrete (http://www.scienzainrete.it/) e al costo di 1,99 euro anche dalle principali librerie online.

Il libro ha un taglio narrativo che lo rende diverso dagli altri saggi e dalle inchieste giornalistiche finora uscite sull'argomento. Le storie dei pazienti si intrecciano nel libro rendendone da un lato più immediata la lettura, dall’altro facendo drammaticamente avvicinare il lettore alle difficoltà delle famiglie e dei medici nell’affrontare le diverse situazioni. Interesse, cinismo, carenze legislative e regolamentative, manipolazione di informazione nonché mancanza di trasparenza sono poi affrontati nei vari capitoli del libro. La situazione italiana viene anche contestualizzata rispetto alla situazione internazionale.

Il caso Stamina, come sappiamo dalle cronache recenti, è tutt’altro che chiuso.

Questo libro aiuta a capire e definire l’intera vicenda ed aggiunge un tassello alle conoscenze. Serve anche ad avere idee più chiare per partecipare in generale al dibattito sulle nuove terapie e su come affrontare questi temi complessi: un difficile mix tra assistenza, medica ma anche sociale, e ricerca.

 La Redazione

 

Ultimo aggiornamento: 11/07/2014

Inserito da Anna Roberto il Ven, 11/07/2014 - 16:49