Le applicazioni per il calcolo di formule e indici medici forniscono risultati affidabili

Bierbrier R, Lo V, Wu RC. Evaluation of the Accuracy of Smartphone Medical Calculation Apps. J Med Internet Res 2014;16(2):e32 URL: http://www.jmir.org/2014/2/e32/ 

La maggior parte delle applicazioni che calcolano indici medici, score, formule e indicatori prognostici producono risultati affidabili. Questi i risultati di uno studio recentemente pubblicato sul Journal of Medical Internet Research che ha preso in esame 14 applicazioni disponibili per smartphone (scelte da Google Play, BlackBerryeiTunesAppStore)e testato 13 funzioni specificatamente rivolte a medici internisti (alcune semplici come l’indice di massa corporea, altre più complesse come la stratificazione del rischio in pazienti con sindrome coronarica acuta o la probabilità di un paziente di incorrere in una embolia polmonare) per ciascuna di esse. Su 1240 test, sono stati riscontrati solo 17 errori, con un tasso di accuratezza del 98,6%. Sei delle 14 applicazioni esaminate, tra le quali le note CliniCalc, Calculate by QxMD, and Medscape hanno avuto un tasso di accuratezza del 100%. Tra le funzioni analizzate, quelle che per le quali si sono riscontrati errori particolarmente significativi tali da rendere non completamente attendibili i risultati riguardano la classificazione di Child-Pugh e l’indice MELD (Model for End-Stage LiverDisease), entrambi usati per valutare la gravità delle epatopatiecroniche, con una percentuale di accuratezza rispettivamentedel 97% e del 95%.

Le applicazioni per il calcolo di indici medici sono tra le più presenti sugli smartphone dei medici e tra le più usate. Le funzioni che integrano sono particolarmente delicate e per questo tali applicazioni sono state messe sotto stretta sorveglianza dalle recenti linee guida prodotte dallaFood and Drug Administration. Studi come questo danno pertanto un importante contributo alla loro validazione.

 

Dr. Eugenio Santoro
Laboratorio di Informatica Medica
Dipartimento di Epidemiologia
IRCCS - Istituto Ricerche Farmacologiche Mario Negri


Ultimo aggiornamento: 03/04/2014

Inserito da Anna Roberto il Gio, 03/04/2014 - 16:59