Altroconsumo, sezione salute

http://www.altroconsumo.it/map/show/33811.htm
(In italiano).

Si tratta della sezione dedicata alla salute del sito di Altroconsumo, la prima associazione di consumatori in Italia. Gli obiettivi sono quelli consueti per l’associazione: l'informazione e la tutela dei consumatori. In quest’ottica sono state pensate le rubriche presenti in questa sezione del sito.

Una è dedicata alla salute in famiglia e ospita articoli sulla salute nei bambini, negli anziani, nell’uomo e nella donna. Altre due sono dedicate a specifiche patologie e ambiti terapeutici. Di particolare interesse e utilità sono soprattutto gli spazi dedicati ai costi di farmaci e cure e ai diritti dei pazienti.

La rubrica dedicata ai consigli pratici fornisce indicazioni utili, semplici e dirette, su come affrontare alcuni malanni frequenti come, per esempio, l’influenza.

Tra i servizi offerti dal sito è da segnalare la banca dati farmaci. Si tratta di un database che contiene tutti i farmaci in commercio in Italia. Sia quelli a carico del Servizio sanitario nazionale (classe A), sia quelli interamente a carico del cittadino (classe C). L’utente può cercare il nome di un farmaco o di un principio attivo e ottenere una tabella di risultati che fornisce l'elenco di tutti i farmaci equivalenti (che hanno cioè la stessa composizione, efficacia e qualità di quello ricercato), ordinati a seconda del costo della confezione. Questo permette di sapere se esiste un'alternativa più economica rispetto al farmaco in questione.

La maggior parte degli articoli e documenti pubblicati sul sito può essere consultata solo dagli associati. Per associarsi bisogna sottoscrivere quota associativa. Il sito ospita una form d’iscrizione da compilare per diventare soci.


Autori e fonti dei contenuti: gli articoli non sono firmati, la fonte è sempre indicata.
"Proprietà" del sito: il sito appartiene all’associazione Altroconsumo.
Data di aggiornamento dei contenuti: indicata su ogni documento.
Fonti di finanziamento: Altroconsumo è un’associazione indipendente e senza fini di lucro. L’unica forma di finanziamento stabile dichiarata viene dai soci, che sottoscrivono l'abbonamento alle riviste, comprensivo della quota di associazione.
Pubblicità: l’associazione dichiara di rifiutare qualsiasi forma di pubblicità o sponsorizzazione e qualsiasi forma di sovvenzione pubblica o privata. Solo occasionalmente riceve contributi pubblici (comunitari, nazionali o regionali) finalizzati a progetti specifici.
Conflitti d'interesse: l’associazione dichiara di mantenere un'assoluta indipendenza e autonomia, sia politica sia finanziaria, da istituzioni pubbliche, gruppi politici o sindacali, interessi industriali o commerciali.

Simona Bertoglio

Inserito da redazione il Lun, 07/03/2005 - 01:00