Rispondere a un quesito clinico…

Quanto un clinico può rispondere ad un quesito medico seguendo puntualmente la letteratura scientifica? Difficile a dirsi, considerando che oltre 1000 articoli scientifici vengono indicizzati ogni giorno su Medlinehttp://www.ncbi.nlm.nih.gov/entrez/query.fcgi?DB=pubmed e http://medlineplus.gov/" />.

Facile a questo punto perdere la bussola ed affidarsi in modo acritico ad informazioni poco attendibili. Un nuovo tascabile* conduce il lettore nella selva delle informazioni scientifiche indicando strade percorribili per orientarsi in modo semplice ma mirato a raccogliere informazioni di qualità.

Partire da una domanda articolata in modo corretto [(sistema PICO = Paziente, Intervento, Confronto ed Esito (outcome)] per avventurarsi sui siti internet nei quali le informazioni sono organizzate sulla base delle prove disponibili. E così, dal Centro Cochrane in lingua inglese ai migliori siti in lingua italiana, i quattro autori Di Diodoro, Descovich, Iovine e Tosetti - noti per aver coniugato nel loro percorso professionale la visione del clinico e quella del metodologo - organizzano un manuale di facile lettura che può rivelarsi molto utile.

Paola Mosconi
Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri

*Rispondere ad un quesito clinico. Una guida pratica. Il Pensiero Scientifico Editore 2011.

Inserito da Anna Roberto il Ven, 17/02/2012 - 12:07