Ossigeno durante l’infarto: fa bene o fa male?

Ai pazienti che hanno avuto un infarto cardiaco viene comunemente fatto inalare ossigeno, secondo una recente revisione Cochrane questo intervento terapeutico non sembra fondato su prove convincenti, anzi, potrebbe rivelarsi dannoso.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità sono circa 30 milioni le persone che ogni anno hanno un attacco cardiaco nel mondo. L’attacco cardiaco o infarto si verifica quando il circolo sanguigno che interessa il cuore viene interrotto con conseguente mancato afflusso di ossigeno al tessuto cardiaco, ed è per questo motivo che spesso si da ossigeno alle persone colpite da infarto . Malgrado sia una pratica molto diffusa, non sembrano esserci prove consolidate della sua efficacia e, anzi, esistono alcuni studi che riportano un effetto dannoso di questo intervento. La revisione Cochrane ha studiato 387 pazienti coinvolti in tre studi clinici che hanno valutato l’efficacia dell’inalazione di ossigeno puro o della ventilazione con ossigeno, nelle 24 ore successive all’insorgenza dei sintomi dell’infarto. Sul totale dei pazienti studiati, 14 pazienti sono morti, e tra questi coloro che erano stati trattati con ossigeno erano tre volte di più di quelli non trattati. Questi risultati suggeriscono un possibile effetto dannoso dell’ossigeno, anche se “E’ importante ricordare che non sono dati conclusivi“ spiega Amanda Burls del Dipartimento di Medicina Generale dell’Università di Oxford in Gran Bretagna: “i pazienti studiati sono troppo pochi e la differenza osservata potrebbe essere dovuta al caso”.

Occorrono insomma altri studi su questo tipo di intervento, come sottolinea il professor Tom Quinn della facoltà di Medicina dell’Università del Surrey a Guilford, Gran Bretagna, che aggiunge: “Sarebbe opportuno sciogliere queste incertezze : l’uso dell’ossigeno nei pazienti con attacco cardiaco è molto diffuso. E’ necessario studiare la sua efficacia e sicurezza attraverso una sperimentazione su molti più pazienti”.

Cabello JB, Burls A, Emperanza JI, Bayliss S, Quinn T Oxygen therapy for acute myocardial infarction. Cochrane Database of Systematic Reviews, 2010, Issue 6 Art.CD007160. DOI: 10.1002/14651858. CD007160.pub2.

Ultimo aggiornamento 16/6/2010

Inserito da redazione il Mer, 16/06/2010 - 23:24