Clinical trial day 2010: quale ricerca per quale salute?

Rivedi l'evento a questo link http://www.partecipasalute.it/cms_2/tv

L'Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri con il progetto PartecipaSalute e il patrocinio dell'European Clinical Research Infrastructures Network-ECRIN, organizza per il quinto anno consecutivo questo convegno (scarica il programma) con la finalità di diffondere la cultura della ricerca clinica.

Quest'anno l'occasione di discussione nasce dalla pubblicazione del libro "Quale salute per chi: la dimensione sociale della salute" edito da Franco Angeli. Questa pubblicazione nasce da interessi comuni tra il mondo accademico e il progetto PartecipaSalute, entrambi focalizzati sul ruolo del cittadino&pa ziente (e le associazioni loro rappresentanti) come attore sociale nel dibattito sulla salute. Gli autori sono convinti che una adeguata comprensione di questo ruolo possa riuscire di grande utilità nella prospettiva di una migliore definizione delle strategie di realiz­zazione del la condizione di salute, sia sotto il profilo conoscitivo sia sotto quello della sua concreta attuazione. Il libro esplora da diversi punti di vista la centralità del cittadino&pa ziente ragionando attraverso esperienze concrete e discutendo modalità e strumenti per definire meglio la possibilità di essere in salute e di recuperarla attraverso la cura.

La giornata coinvolgerà medici e ricercatori e, in particolare, sarà aperta alle associazioni di cittadini e pazienti con l'intento di promuovere una maggior conoscenza e partecipazione verso i temi della salute e della ricerca clinica. La partecipazione è gratuita, si prega di confermare la propria presenza con la scheda (scarica la scheda).

BOX | Che cosa è il Clinical Day
Questa data è stata scelta in ricordo del 20 maggio 1747. Quel giorno James Lind, chirurgo scozzese appartenente alla Royal Navy, diede inizio ad una sperimentazione clinica sullo scorbuto. James Lind, a bordo della nave Salisbury, selezionò dodici marinai tutti sofferenti dei sintomi dello scorbuto e li divise in sei coppie. Ad ogni gruppo aggiunse un supporto alla dieta: due marinai ricevettero un quarto di sidro al giorno, due un non meglio specificato elisir tre volte al giorno, una coppia ricevette acqua salata, una coppia una combinazione di aglio, senape e rafano. Due uomini aceto e infine due uomini ricevettero due arance e un limone al giorno. Dei sei gruppi, quattro non migliorarono, il gruppo che assumeva il sidro ebbe un lieve miglioramento ma il gruppo che aveva assunto agrumi manifestò un miglioramento decisivo. James Lind aveva dimostrato la superiorità di questo trattamento rispetto agli altri rimedi fino ad allora adottati.
Nella migliore tradizione, dopo la pubblicazione dei dati, ci vollero ben 40 anni prima che il succo di limone venisse fornito sulle navi della flotta inglese.
Il Clinical Day è organizzato negli Stati Uniti, Canada, Australia, Giappone e da cinque anni anche a livello europeo.

AllegatoDimensione
2010_Clinical_Day_Programma.pdf190.04 KB
Inserito da redazione il Ven, 16/04/2010 - 15:36