Il primo corso universitario in Europa su disabilità e diritti umani

"I diritti valgono per ciascuno e per tutti, se non valgono per ciascuno e per tutti, sono privilegi", questa, secondo Luisella Fazzi, presidente del Consiglio nazionale sulle disabilità, l'affermazione più esemplificativa di cosa significhi universalità dei diritti. "Questa frase" racconta Fazzi in un editoriale sul sito http://superando.it "che avevo letto in una pubblicazione della cattedra Diritti umani, democrazia e pace dell'Università di Padova, mi è sempre frullata nella testa e l'ho sempre considerata molto bella e forte. Trasferita poi sulla mia situazione associativa e personale, di genitore di un ragazzo con disabilità, mi dava sicurezza nelle azioni di rivendicazione, tutela e promozione dei diritti delle persone con disabilità".

E'proprio nella direzione di considerare la disabilità alla luce dei diritti umani che si pone il corso di aggiornamento universitario – primo di questo genere in Europa - sul tema "Diritti umani e disabilità. Gli strumenti di tutela delle istituzioni nazionali e internazionali". Il corso, che si terrà tra febbraio e giugno 2006, è organizzato dal Dipartimento per i diritti umani della facoltà di scienze politiche dell'Università di Padova - insieme a DPI Europe (Disabled Peoples' International), alla FISH (Federazione italiana per il superamento dell'handicap) e al CND (Consiglio nazionale sulla disabilità), con il sostegno della Regione Veneto.

"L'ONU, l'Unione Europea, il Consiglio d'Europa e tutte le istituzioni regionali e internazionali riconoscono che la condizione delle persone con disabilità è una questione di diritti umani" spiega Giampiero Griffo, membro del Consiglio mondiale di Disabled Peoples' International in un intervento sullo stesso sito.2 "L'ONU sta discutendo di una Convenzione internazionale sulla protezione della dignità e dei diritti delle persone con disabilità, basata sull'approccio dei diritti umani". Per maggiori informazioni sul corso vedi il sito del Centro interdipartimentale di ricerca e servizi sui diritti della persona e dei popoli


Cinzia Colombo

Inserito da redazione il Mer, 28/12/2005 - 01:00