Ancora a proposito di mammografia e buona informazione

Come è da tempo discusso e dimostrato in letteratura, non è facile fare buona informazione su temi di grande impatto di salute pubblica, come quello della mammografia e dello screening mammografico.

Nel gennaio 2009 un articolo apparso sul British Medical Journal sottolineava che «le donne non ricevono ancora abbastanza e corrette informazioni sui benefici e rischi degli screening mammografici» (Goetche 2009).

Le informazioni destinate alle donne sono spesso carenti, tendono ad evidenziare i benefici e, nella maggior parte dei casi, non permettono decisioni veramente consapevoli ed informate. Fare o non fare la mammografia per la diagnosi precoce del tumore al seno è una scelta che va letta con gli occhi del decisore di salute, ma ricade poi su scelte individuali delle singole donne.

Il Canton Ticino, dopo aver ampiamente visto e discusso le evidenze disponibili, ha deciso di non organizzare un programma di screening del tumore al seno, pertanto la mammografia di diagnosi precoce non è rimborsata dalla Cassa Malati. Sono rimborsate in Ticino - come in tutta la Svizzera - la mammografia diagnostica in presenza di un sospetto clinico e la mammografia di diagnosi precoce per le donne con un rischio più elevato di contrarre un tumore al seno (predisposizione familiare documentata).

La donna quindi si trova a dover fare una scelta individuale sulla mammografia e per questo il Dipartimento della sanità e della socialità del Canton Ticino con al Forum svizzero di EUROPA DONNA, hanno promosso la scrittura e la diffusione di un opuscolo informativo dal titolo «La mammografia: un aiuto per capire e per decidere».

L'opuscolo, scritto da professionisti della salute insieme alle donne, offre in più di venti pagine, semplicemente illustrate con foto di donne, informazioni sull'esame in sé, sulle sue funzioni e le possibili alternative. Il tema delle scelte consapevoli è affrontato con una serie di domande e risposte tra cui la spiegazione con numeri e dati sull'impatto della mammografia di screening sulla mortalità. Viene inoltre affrontato il tema dei falsi positivi e dei falsi negativi.

Nell'opuscolo una pagina intera è dedicata ai criteri di qualità dei centri per la diagnosi del tumore al seno con sei utili punti di valutazione.

L'opuscolo porta la firma di dieci centri patrocinatori tra enti ospedalieri, associazioni medico-scientifiche e associazioni di consultori/pazienti ed è scaricabile al sito http://www4.ti.ch/dss/dsp/upvs/progetti/diritti-dei-pazienti-accesso-consapevole-alle-cure/.

Certamente questa iniziativa rappresenta un ottimo esempio di una buona informazione, corretto dal punto di vista delle evidenze, facile alla lettura e corrispondente ai criteri di buona divulgazione. Per la cronaca, l'opuscolo è stato inviato per posta a tutte le donne del Canton Ticino dai 30 ai 75 anni, a tutte le strutture sanitarie, associazioni ed enti competenti: quasi 130.000 opuscoli su una popolazione totale di 316.000 persone.

L'articolo del British Medical Journal supporta lo stile di lavoro che ha portato alla messa a punto dell'opuscolo svizzero e rivedendo tutte le evidenze disponibili nell'articolo propone un opuscolo (scarica il pdf) che è stato testato tra medici di medicina generale danesi, norvegesi e svedesi.

Speriamo che la concomitanza di queste esperienze mirate ad una informazione che tocchi tutti i punti necessari per prendere decisioni informate e consapevoli possa essere da stimolo perché anche in Italia, su un tema così caro alle donne, si continui a perseguire la strada di una corretta informazione. Le stesse associazioni coinvolte nella lotta contro il tumore al seno dovrebbero farsi promotori di iniziative e tavoli di discussione su questo importante tema.

Mammography Leaflet

Per approfondire
  • Gotzsche P et al. Breast screening: the fact - or maybe not. British Medical Journal 2009, 338, b86

a cura di Paola Mosconi
Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, Milano

Inserito da redazione il Lun, 23/02/2009 - 18:51

Mammography leaflet

L'opuscolo informativo sullo screening mammografico di Gotzsche è disponibile anche in italiano, su www.cochrane.dk/screening/index-it.htm