Conoscenze, opinioni e comportamenti sulla menopausa e sulla terapia ormonale sostitutiva

In occasione della Conferenza di Consenso “Quale informazione per la donna in menopausa sulla terapia ormonale sostitutiva?” è stata organizzata come parte integrante del gruppo di lavoro un’indagine che raccogliesse conoscenze, opinioni e comportamenti delle donne nei confronti della TOS. L’indagine è stata coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità co-partner insieme a PartecipaSalute del progetto e sostenuta dalla Compagnia di San Paolo. E’ disponibile e scaricabile on line il rapporto su questa indagine dal sito dell'Istituto superiore di sanità [Istituto superiore di sanità. Menopausa e terapia ormonale: indagine su conoscenza, atteggiamenti e comportamenti. Serena Donati, Rodolfo Cotichini, Paola Mosconi, Roberto Satolli, Cinzia Colombo, Alessandro Liberati, Alfonso Mele 2008, 96 p. Rapporti ISTISAN 08/28]

Nel rapporto, oltre al dettaglio sulla metodologia (l’indagine, su base campionaria, ha coinvolto campioni rappresentativi di donne di età compresa tra 45 e 60 anni residenti in 5 Regioni per un totale di 720 donne intervistate al loro domicilio), sono presentati tutti i dati raccolti con analisi specifiche per sottogruppi.

La menopausa non sembra essere vissuta come un problema di salute da parte delle intervistate che in oltre il 90% concordano con l’affermazione che essa sia una fase normale della vita e nel 42% affermano che si tratta di una buona esperienza per le donne. Tuttavia meno della metà delle intervistate ha ricevuto informazioni su menopausa, terapia ormonale e possibili alternative specie le donne meno istruite e che usufruiscono meno dei servizi sanitari cioè quelle che avrebbero maggiore bisogno di un appropriato counselling per poter effettuare scelte di salute consapevoli.

Non è facile disporre di casistiche e dati che partano direttamente dalle conoscenze e attitudini delle donne stesse, perciò questo rapporto ha un importante valore di trasferibilità per la pratica laddove si vogliano prendere decisioni condivise tenendo conto delle preferenze delle donne stesse.

Paola Mosconi a nome del Comitato Promotore della Conferenza di Consenso
Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri,  Milano

Inserito da redazione il Gio, 15/01/2009 - 02:13