Miele per lenire le ferite

Il miele aiuta a guarire le ferite

Fonte
Jull AB, Rodgers A, Walker N. Honey as a topical treatment for wounds. Cochrane Database of Systematic Reviews 2008, Issue 4. Art. No.: CD005083. DOI:10.1002/14651858.CD005083.pub2.

Il miele  potrebbe ridurre il tempo di guarigione in pazienti con lievi ferite da ustione. Una revisione sistematica Cochrane conclude che il miele potrebbe essere utile come alternativa alle medicazioni tradizionali.

“Dobbiamo considerare questi risultati con cautela, ma sembra che il miele possa contribuire ad accelerare la guarigione di alcune ustioni” spiega  il capo della ricerca Dr Andrew Jull, del Clinical Trials Research Unit dell’Università di Auckland, in Nuova Zelanda.

Il miele è usato per il trattamento delle ferite fin dai tempi antichi, ma il meccanismo di azione non è chiaro. Potrebbe aiutare a rimuovere i tessuti morti e fornire l’ambiente adatto per la crescita di tessuti nuovi e sani. L’attuale interesse per i rimedi al miele si concentra principalmente sui suoi effetti antibatterici.

La revisione comprende i dati di 19 studi clinici che hanno coinvolto 2554 pazienti. È stato osservato che il miele è molto efficace nel ridurre il tempo di guarigione rispetto a molte garze e medicazioni che sono generalmente usate. I ricercatori non hanno però riscontrato un beneficio nella guarigione delle lacerazioni, delle ferite chirurgiche  e delle ulcere delle gambe.

"I servizi sanitari dovrebbero investire in trattamenti che sono sicuramente utili", spiega il dottor Jull. "Ma terremo sotto controllo le nuove ricerche per cercare di stabilire l'effetto del miele".

Inserito da redazione il Gio, 11/12/2008 - 18:24