Un po' di erba per la depressione

Iperico o erba di San Giovanni allevia i sintomi della depressione grave

Fonte
Linde K, Berner MM, Kriston L, St John’s wort for major depression. Cochrane Database of Systemativ Review 2008, Issue 4. Art: NO.: CD00048. DOI: 10.1002/14651858.CD000448.pub3

Una nuova ricerca fornisce prove a supporto dell’uso dell’estratto dell’erba di San Giovanni nella cura della depressione grave. Una revisione sistematica Cochrane riporta all’attenzione i risultati di molti studi sull’efficacia dell’estratto della pianta nella cura dei disturbi depressivi lievi e moderati.

“Abbiamo riscontrato che l’estratto dell’erba di S. Giovanni testata negli studi clinici è superiore al placebo ed è parimenti efficace agli antidepressivi moderni, ma ha meno effetti collaterali” afferma il capo della ricerca, Klaus Linde del Centro di Medicina Complementare di Munich, in Germania.

L’estratto della pianta Hypericum perforatum, comunemente conosciuta come erba di S. Giovanni, è da tempo utilizzata nella medicina naturale per la cura della depressione e dei disturbi del sonno. Questa pianta produce diverse sostanze che potrebbero avere proprietà antidepressive, ma l’intero estratto è considerato la forma più efficace.
I ricercatori Cochrane hanno rivisitato 29 studi, che includono 5.489 pazienti con disturbi depressivi maggiori. In tutti gli studi la gravità della depressione è stata valutata attraverso la Hamilton Rating Scale, una scala molto comune. In questi studi l’erba di S. Giovanni è stata confrontata con gli antidepressivi moderni: il risultato è analogo, entrambi sono efficaci allo stesso modo. Alcuni pazienti ai quali sono stati somministrati gli antidepressivi moderni sono stati costretti ad uscire dallo studio a causa della comparsa di effetti collaterali, fatto molto meno frequente in chi ha ricevuto l’erba di S. Giovanni. Il quadro generale è complicato dal fatto che i risultati sono molto più favorevoli in studi clinici condotti in paesi di lingua tedesca dove l’iperico ha una tradizione storica di lunga data ed è spesso prescritto dai medici. Nonostante i risultati positivi, i ricercatori non vogliono enfatizzare l’uso degli estratti della pianta come rimedio antidepressivo, e raccomandano di consultare un medico per avere un suo parere circa l’uso e per sapere se gli estratti interferiscono con l’azione di altri farmaci eventualmente assunti.

“L’uso dell’estratto dell’erba di S. Giovanni  può portare dei benefici, ma i  prodotti sul mercato variano notevolmente, perciò questi risultati sono da applicare solo a  prodotti già testati” afferma  Linde.

Ultimo aggiornamento 23/12/2008

Inserito da redazione il Mar, 23/12/2008 - 10:15