Informati bene

La biblioteca per i pazienti entra in ospedale

Informare i pazienti attraverso un servizio di biblioteca a loro dedicato, organizzato dentro la struttura ospedaliera: questa l’iniziativa dell’Arcispedale S. Maria Nuova (ASMN), azienda ospedaliera di Reggio Emilia, curata dalla stessa biblioteca medica dell’ospedale.

«Abbiamo attivato una collaborazione con AZALEA, banca dati digitale di materiale divulgativo sul cancro per pazienti e famigliari» spiegano i promotori del progetto, che aggiungono: «i documenti contenuti nella banca dati vengono valutati da un gruppo di esperti che ne valuta il contenuto informativo, lo stile comunicativo e gli aspetti tecnici. L’intenzione è estendere il contenuto a materiale non strettamente oncologico, allo scopo di soddisfare le richieste informative di pazienti di patologie croniche come diabete, malattie cardiovascolari, malattie respiratorie».

L’obiettivo finale è informare al meglio i pazienti e renderli autonomi, fin dove possibile, nella gestione della malattia, in particolare quella cronica, per la quale la collaborazione del paziente con gli operatori sanitari è un fattore fondamentale.

Il progetto, ispiratosi a un’iniziativa analoga intrapresa dal 1998 dalla biblioteca scientifica del Centro di riferimento oncologico (CRO) di Aviano (biblioteca scientifica, sezione specializzata per pazienti e familiari), si sviluppa sulla scia di alcune esperienze avviate negli ultimi anni nell’ ASMN, che riguardano in particolare:
-l’informazione ai pazienti affetti da malattie oncologiche, grazie al contributo dell’équipe del reparto di Oncologia.
-l’informazione clinica a proposito della prognosi, delle possibili alternative terapeutiche e sull’efficacia e la sicurezza dei trattamenti (progetto portato avanti dalla rete dei medici e infermieri referenti per la qualità clinica in ogni reparto dell’ASMN).
-un progetto sperimentale, avviato da alcuni mesi insieme al sistema delle biblioteche comunali e con l’AVO (Associazione Volontari Ospedalieri) per mettere a disposizione dei pazienti ricoverati un servizio di prestito di libri e riviste per letture “di svago” durante il periodo in cui soggiornano in ospedale.

Queste iniziative spontanee, nate dall’impegno di singole équipe o servizi, o come materia di studio e di approfondimento degli operatori sanitari, hanno fornito lo spunto e l’esperienza per un progetto più strutturato e organizzato, quale è la Biblioteca per i pazienti, che in particolare si propone di :
- rendere disponibile e comprensibile ai pazienti e ai loro famigliari e consultabile via web la documentazione scientifica più aggiornata sulle patologie oncologiche e croniche trattate dai reparti che partecipano al progetto, comprese le informazioni sull’efficacia e la sicurezza delle diverse alternative terapeutiche messe a confronto tra loro. «E’ un servizio nuovo per il nostro ospedale» commentano i promotori, «e può contare sull’esperienza del personale specializzato della biblioteca medica dell’ospedale e dei medici dell’Unità per l’efficacia clinica, presenti in ogni reparto, nonché dell’area comunicazione aziendale»;
- migliorare, dove già avviato (reparto di oncologia), ed estendere agli altri reparti coinvolti nel progetto la produzione e l’aggiornamento periodico della documentazione.

Una rete di informazione per i pazienti
Altri ospedali si stanno muovendo in questa direzione, cercando di organizzare attività, interventi e programmi di informazione ai pazienti all’interno delle strutture, attraverso servizi di biblioteca. La messa in comune delle esperienze presenti sul territorio e dei risultati raggiunti permetterebbe di migliorare e potenziare gli interventi dove bisogno, oltre che di creare una rete di collegamenti tra “biblioteche per pazienti”, per allargare ulteriormente l’accesso a materiale informativo di qualità.

I promotori del progetto:
Iori R, Cervi E, Dallari G, Bisagni C, Curcio Rubertini B.

Per maggiori informazioni:
scrivere a Rita.Iori@asmn.re.it

Cinzia Colombo
Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri




Invia un commento (tutti i campi sono obbligatori):

ultimo aggiornamento: 26-10-05