"Prescrire" e farmaci da evitare...

La rivista francese “Prescrire International”, da tempo impegnata nell’informazione scientifica indipendente in campo farmacologico-diagnostico, ha recentemente aggiornato l’elenco di farmaci che sarebbero da evitare o addirittura da ritirare dal commercio dal momento che sembrerebbero avere un rapporto beneficio-rischio nettamente spostato verso il rischio. In altre parole, l’assunzione di uno dei farmaci indicati porterebbe al paziente più svantaggi che vantaggi.

Lo scopo di Prescrire è quello di indirizzare medici e/o personale sanitario nella scelta deltrattamento o del farmaco più sicuro ed efficace per i pazienti (http://english.prescrire.org/en/Summary.aspx). Le indicazioni, formulate da un gruppo di professionisti e ricercatori operanti in vari settori della sanità e senza conflitti d’interesse, si basano su una metodologia d’indagine rigorosa che prevede, per ogni farmaco, una ricerca accurata della letteratura scientifica disponibile, la considerazione di dati provenienti solo da studi di alta qualità, l’identificazione dei risultati importanti dal punto di vista dei pazienti, il paragone con i trattamenti standard e l’analisi di tutti gli eventi avversi conosciuti.

Il rapporto 2017 è stato messo a punto esaminando tutti i medicinali autorizzati nell’Unione Europea tra il 2010 e il 2016. Sono stati identificati 91 farmaci, appartenenti a diverse categorie -anti-infiammatori, antidepressivi, farmaci oncologici, cardiologici ecc...-, per la maggior parte dei quali è suggerita, quando disponibile, anche l’alternativa terapeutica ritenuta migliore. Analizzando nel dettaglio le indicazioni riportate nel documento, sembrerebbero esserci farmaci o terapie usate abitualmente che, oltre a non aiutare il paziente, possono anche aggravarne la situazione con pesanti effetti collaterali. “Anche in situazioni gravi, quando non esiste alcun trattamento efficace, non v’è alcuna giustificazione per la prescrizione di un farmaco senza comprovata efficacia che provoca gravi effetti avversi”: questo è di fatto il messaggio che Prescrire, attraverso il suo Comunicato stampa 2017, vuole trasmettere alla comunità scientifica.

L’iniziativa della rivista per la promozione della sicurezza dei pazienti, quest’anno alla quinta edizione, sembra però non esser presa molto sul serio: solo un farmaco indicato nel rapporto 2016 è stato effettivamente ritirato dal commercio europeo mentre altri due sono stati rivalutati e re-inseriti nella lista dei farmaci prescrivibili dalla stessa rivista.

Per visualizzare l’elenco completo dei farmaci indicati nel rapporto 2017 di Prescrire basta collegarsi al seguente link: http://english.prescrire.org/en/81/168/52722/0/NewsDetails.aspx.


Silvia Radrezza
Laboratorio di ricerca sul coinvolgimento dei cittadini in sanità
Dipartimento di Salute Pubblica
IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri

Per Approfondire
http://www.greatitalianfoodtrade.it/wp-content/uploads/2017/03/GIFT-ELENCO-FARMACI-PERICOLOSI-PRESCRIRE-2017.pdf

Ultimo aggiornamento 11 aprile 2017

Inserito da Anna Roberto il Mar, 11/04/2017 - 08:14