BUONA LETTURA: Insieme ai pazienti

Il Gruppo Italiano di Patient Education & Empowerment in oncologia ha pubblicato il manuale “Insieme ai pazienti. Costruire la patient education nelle strutture sanitarie” (http://pensiero.it/catalogo/libri/insieme-ai-pazienti).

Questo manuale è il frutto di un lavoro multicentrico e multidisciplinare fatto nell’ambito di un progetto del Ministero della Salute dal titolo “Aumentare la competenza degli Istituti Oncologici di Ricovero e Cura in tema di patient education: il potere dell’alleanza con i rappresentanti dei pazienti”. Un progetto che sottolinea ancora una volta l’importanza di costruire una alleanza tra i vari attori impegnati nell’assistenza sanitaria e nella ricerca finalizzata a costruire insieme percorsi e strumenti per una ampia condivisione e partecipazione.

Come riportato nell’introduzione, questo manuale si focalizza su tre importanti punti: dapprima la riflessione sul concetto di patient education che non è semplicemente un processo in cui gli operatori sanitari insegnano ai pazienti e li istruiscono a comportarsi in modo conforme a ciò che gli standard sanitari prevedono, bensì un processo bidirezionale nel quale tutti i protagonisti del sistema salute hanno qualcosa da insegnare e qualcosa da imparare, al fine comune di realizzare una medicina che cura secondo le migliori conoscenze, considera i limiti economici ma tiene al centro innanzitutto le persone.
Va poi sottolineata l’importanza della rete collaborativa su cui il progetto si è costruito, non solo gli IRCCS oncologici, ma anche associazioni di pazienti e centri di ricerca. Questa rete, non solo potrà fornire continuità alle attività fatte e le implementerà in setting differenti, ma costituirà il nodo di altre future iniziative.

Infine va considerato come gli operatori sanitari abbiano condiviso quanto sia importante superare un approccio spontaneistico e individualistico al tema della patient education a favore di un approccio strutturale in cui tale modalità diventa routine, parte integrante dell’azione di cura e argomento di ricerca.

Nella sua veste di manuale riporta concretamente l’esperienza fatta mettendo a disposizione strumenti ed esempi da implementare in altri contesti. Nel manuale si alternano, infatti, riflessioni teoriche e presentazione di strumenti di lavoro a coprire i diversi aspetti della patient education quali la realizzazione di materiale informativo, la validazione di strumenti di health literacy, la formazione degli operatori e il contributo delle associazioni di volontariato, senza trascurare il consenso informato nelle sperimentazioni cliniche, le nuove tecnologie digitali e l’informazione indipendente sui farmaci in uso nelle terapie oncologiche.

Paola Mosconi
IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri
Laboratorio di ricerca sul coinvolgimento dei cittadini in sanità
Dipartimento di Salute Pubblica

 

Ultimo aggiornamento 20 febbraio 2017

Inserito da Anna Roberto il Lun, 20/02/2017 - 10:40