Una manifestazione in difesa del mondo della ricerca italiano

Si è tenuta il 18 Dicembre 2016 la manifestazione in difesa del mondo della ricerca italiano organizzata da Research4life, Pro-Test e Italia unita per la scienza. La manifestazione fa seguito a un nuovo appello per la libertà della ricerca scientifica in Italia.

“La ricerca in Italia non gode di ottima salute. I motivi hanno radici molto profonde nella storia del Paese, ma negli ultimi 20 anni la situazione si è fatta sempre più difficile” si legge nella lettera rivolta ai Ministri della salute, della ricerca e dello sviluppo economico.

"Oggi siamo in piena emergenza, anche alla luce dell'emanazione del decreto legislativo 26/2014, di recepimento della Direttiva europea 2010/63/Ue sulla protezione degli animali utilizzati a fini scientifici. Il provvedimento ha instaurato una disciplina molto più restrittiva rispetto a quella attuata negli altri Paesi europei, inserendo una serie di divieti che stanno rischiando di compromettere il futuro della ricerca italiana, a svantaggio di pazienti con bisogni di cura ancora insoddisfatti".

La moratoria - in corso - per l'entrata in vigore di tali divieti estesa ad almeno cinque anni è il rimedio temporaneo che viene proposto.
L'applicazione italiana è stata della direttiva europea è oggetto di attenzione anche da parte della Commissione europea, che lo scorso aprile ha avviato la messa in mora dell'Italia per mancato recepimento della direttiva, primo passaggio della procedura di infrazione".

Leggi la lettera ai Ministri della salute, della ricerca e dello sviluppo economico http://www.marionegri.it/media/news/Lettera_aperta_di_R4L_ai_Ministri_a_difesa_della_Ricerca_biomedica.pdf


Per saperne di più:

http://www.research4life.it/

http://www.marionegri.it/Research4life_+una+manifestazione+per+la+ricerca/187211,News.html


Cinzia Colombo
IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri

Ultimo aggiornamento 21 dicembre 2016

Inserito da Anna Roberto il Mer, 21/12/2016 - 16:37