Misura Associazioni

Così come risulta difficile orientarsi tra le molte informazioni provenienti dal mondo medico-scientifico, allo stesso modo per il cittadino in cerca di informazioni o di qualche supporto, può risultare altrettanto difficoltoso orientarsi all’interno del variegato mondo delle associazioni che rappresentano gruppi di cittadini o di pazienti. Tali associazioni sono numerose e sono presenti su tutto il territorio nazionale, ma ognuna presenta caratteristiche diverse per quanto riguarda la propria storia, il numero di iscritti, l’organizzazione, il tipo di utenza a cui si rivolge e le attività che svolge. Non solo. Non sempre, infatti, un’associazione risponde a quello che il cittadino cerca, sia in termini di servizi offerti, che in termini di qualità e trasparenza.

La trasparenza risulta essere un aspetto molto importante nel rapporto associazione-cittadino, specialmente nel caso in cui dietro all’associazione si trovino, in modo più o meno trasparente e più o meno in buona fede, sponsorizzazioni e supporti finanziari da parte di aziende commerciali.

Ma allora, di fronte a una tale eterogeneità, come è possibile orientarsi? Cosa è bene sapere prima di scegliere un’associazione a cui rivolgersi e fidarsi?

Per fornire un aiuto al lettore, il team del progetto PartecipaSalute ha pensato di mettere a punto, ed ora ha completamente rinnovato, una griglia di valutazione online che permetta di valutare forza, attività, trasparenza e indipendenza delle diverse associazioni: il Misurassociazioni.

I criteri che hanno contribuito allo sviluppo del Misurassociazioni e che possono aiutare nell’orientamento tra le associazioni sono emersi da una serie di iniziative tra cui indagini, corsi ed eventi di associazioni, discussioni e confronti. Nei diversi percorsi formativi di PartecipaSalute, è emerso che conoscere le fonti di finanziamento, gli eventi che l’associazione organizza, le eventuali influenze o pressioni che le diverse lobbies o aziende possono esercitare e da chi sono ricoperti gli organi direttivi e decisionali, risulta molto importante per una scelta critica e consapevole. Questi aspetti, infatti, permettono di entrare nel merito della qualità, dell’indipendenza e della correttezza nella gestione organizzativa e amministrativa dell’associazione; inoltre, tali aspetti permettono di valutare la qualità di iniziative dell’associazione e il tipo di rappresentanza a livello locale o internazionale della stessa.

Alla luce di quanto appena detto, ci preme sottolineare che il Misurassociazioni non è nato, non si è sviluppato e non è stato riveduto con l’intento di giudicare o classificare un’associazione come buona o cattiva. L’obiettivo dello strumento, invece, risiede nel cercare di “accompagnare” il lettore interessato a una scelta che possa essere la più critica e consapevole possibile e, al tempo stesso, spingere le associazioni ad essere quanto più possibili trasparenti e aperte. La struttura del Misurassociazioni, infatti, è stata concepita in modo che il lettore sia “parte attiva” nella ricerca delle informazioni necessarie alla compilazione del questionario, utilizzando i siti web delle associazioni, leggendo i loro opuscoli, telefonando direttamente alle segreterie o chiedendo direttamente ai membri.

A parer nostro, senso critico e consapevolezza costituiscono l’unica “bussola” che permette al cittadino, al malato di “trovare la via” nella vasta galassia del mondo associativo.

Per saperne di più
I conflitti di interesse nelle associazioni
Navigare sulla rete alla ricerca della buona informazione

Inserito da redazione il Gio, 21/10/2010 - 11:23